menu

YoYo: l’auto stampata in 3D è già disponibile in Italia

Pubblicato il 24 Febbraio 2022 da Nunzia A.
macchina stampata in 3D

Prodotta dall’azienda italiana XEV, YoYo è stata la prima auto stampata in 3D ed oggi l’auto 100% elettrica è già in giro per le strade italiane. Lanciata nel maggio 2021, l’auto prodotta con l’additive manufacturing è la prima city car completamente elettrica che può essere guidata a partire dai 16 anni con una patente B1.

Per portare a termine il progetto, XEV ha utilizzato la produzione additiva di grande formato. Questo processo di produzione è flessibile ed efficiente: sono necessari meno componenti per la carrozzeria, gli aggiornamenti tecnici sono più rapidi, i costi di produzione inferiori ecc. Il prezzo di vendita di YoYo è di 10.900 € (con incentivi per i veicoli elettrici).

YoYo: l'auto stampata in 3D

YoYo – Crediti foto: XEV Globale

Un’auto stampata in 3D totalmente personalizzabile

L’auto presenta un formato estremamente compatto (misura 2,53 metri di lunghezza, 1,5 metri di larghezza e 1,56 metri di altezza) ed è completamente personalizzabile. XEV ha scelto il sistema BigRep PRO, che comprende una stampante 3D industriale completamente chiusa per la produzione di parti di grandi dimensioni su vasta scala. La stampa 3D ha consentito l’usi di un minor numero di componenti, aggiornamenti tecnici più rapidi e cicli di produzione notevolmente ridotti. Inoltre, riducendo drasticamente i costi di produzione, ha permesso la vendita della macchina ad un prezzo moderato.

La personalizzazione è possibile poiché la stampa 3D, secondo bigrep, offre un processo orientato al cliente e dà la possibilità di provare diverse geometrie e di giocare con il design.

Una mobilità urbana più ecosostenibile

YoYo è dotata di un motore elettrico di 20 hp e offre un’autonomia di 160 km. In Italia, XEV ha firmato un accordo con ENI: a partire da quest’anno, determinate stazioni di servizio ENI offriranno il servizio di cambio batteria Battery Xchange per le auto elettriche XEV YoYo. La possibilità di cambiare le batterie di Yoyo in pochi minuti, consentirà di evitare i lunghi tempi di attesa solitamente necessari per ricaricare le batterie delle auto elettriche. L’auto elettrica stampata in 3D sarà anche disponibile per il car sharing Enjoy, presente nelle principali città italiane. L’obiettivo di XEV è quello di incentivare una mobilità urbana più ecosostenibile.

Conoscevi già l’auto stampata in 3D Yoyo? Condividi con noi la tua opinione sull’argomento nei commenti qui sotto o sui nostri canali social Facebook, Twitter, LinkedinYouTube! Non dimenticare di iscriverti alla nostra Newsletter settimanale per ricevere tutte le notizie sulla stampa 3D direttamente nella tua casella di posta!

*Crediti foto di copertina: XEV

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

de_DEen_USes_ESfr_FRit_IT
Resta aggiornato
Ricevi ogni mercoledì un riassunto delle ultime notizie dal mondo della stampa 3D.

3Dnatives is also available in english

switch to

No thanks