menu

Il ruolo della stampa 3D di grande formato nella costruzione e riparazione di imbarcazioni

Pubblicato il 31 Ottobre 2022 da Nunzia A.
lino 3D

Nel settore marittimo, l’Additive Manufacturing si sta diffondendo nella produzione di imbarcazioni, per progettare parti personalizzate, componenti più performanti o interi modelli. In Grecia, uno dei Paesi in cui il turismo è una risorsa economica fondamentale, il noleggio e la vendita di imbarcazioni sono in crescita e il settore è esigente. Tra gli operatori del mercato c’è Stefos Yacht Services, un’azienda che si occupa della manutenzione e della riparazione di un gran numero di imbarcazioni a vela e a motore, spesso con scadenze rigide. Recentemente ha utilizzato una soluzione di stampa 3D di grande formato per accelerare i processi di produzione e offrire ai clienti risposte più personalizzate ed efficienti. Accompagnata da Lino3D, che si occupa della stampa dei pezzi e della post-elaborazione, Stefos Yacht Services può contare su una lunga esperienza e beneficiare dei vantaggi della stampa 3D XXL.

Massivit3D è un produttore di stampanti 3D di grande formato, che oggi offre soluzioni con un ampio volume di stampa di 145 x 111 x 180 cm. Per questo motivo, si rivolge alle industrie che hanno bisogno di produrre pezzi di grandi dimensioni ad alta velocità. Questo è particolarmente interessante per l’industria marittima, soprattutto per la riparazione di navi che devono essere rimesse in mare il prima possibile. Ad esempio, le macchine di grande formato del produttore sono utilizzate per produrre pannelli di strumenti e antenne radar. Grazie al grande piano di stampa, i pezzi vengono prodotti in una sola volta, senza alcuna fase di assemblaggio, il che ne facilita l’impermeabilizzazione e quindi la durata. Inoltre, si generano meno rifiuti, riducendo l’impatto ambientale.

Lino 3D

Un pezzo prodotto su una macchina Massivit

Questo è probabilmente ciò che ha portato Stefos Yacht Services ad affidarsi alle soluzioni di produzione additiva di Massivit3D. Il fondatore e CEO dell’azienda, Dimitris Stefos, ha spiegato: “Ho iniziato a esaminare il tipo di stampanti 3D che potevamo utilizzare per soddisfare le nostre esigenze. Avevamo bisogno di una soluzione grande, veloce e facile da implementare. A quel punto ho incontrato il team di Lino3D che mi ha consigliato e indirizzato verso una macchina Massivit3D.” Per il momento, Lino3D sta stampando in 3D le parti necessarie a Stefos Yacht Services e, grazie all’esperienza dell’azienda nella costruzione e riparazione navale, si occupa anche della post-elaborazione del pezzo.

LB

La produzione additiva consente ora all’azienda greca di produrre prototipi che possono essere installati sulle imbarcazioni, in modo che il cliente finale possa progettare e convalidare più facilmente il pezzo finale, piuttosto che farlo su un modello CAD. Attraverso Lino3D, produce anche stampi e pezzi finiti. In ogni caso, la tecnologia offre un notevole risparmio di tempo e di costi. Dimitris Stefos afferma: “Oggi utilizziamo plastica rinforzata con fibre di vetro e resina poliestere o epossidica per i pezzi finali e legno o altri materiali per il pre-stampaggio. Questo metodo, oltre al tempo necessario e all’uso eccessivo di materiali, presenta dei limiti. La stampante 3D Massivit, invece, è in grado di produrre qualsiasi forma in qualsiasi dimensione per lo stampaggio almeno tre volte più velocemente di prima”.

stampa 3D grande formato

Post-processing di una parte stampata in 3D

Una delle principali sfide che l’industria nautica deve affrontare è la resistenza dei componenti all’usura del tempo e alle condizioni atmosferiche che possono deteriorarne le condizioni. La risposta potrebbe essere la produzione additiva, e più precisamente la tecnologia di Massivit3D, che produce parti testate in mare per periodi di oltre due anni e che resistono alle condizioni più difficili senza subire danni. La stampa 3D consentirà inoltre di produrre nuovamente il pezzo in questione in tempi record, senza dover tornare a creare uno stampo costoso e più dannoso per l’ambiente. Resta da vedere quali sviluppi dei materiali l’industria della stampa 3D ha in serbo per noi!

Una cosa è certa: Stefos Yacht Services può contare sull’esperienza di Lino3D per sviluppare progetti innovativi. Dimitris Stefos conclude: “La nostra collaborazione continua in un ambiente di facile utilizzo che mi permette di disporre di una gamma di soluzioni di produzione.” Nei prossimi mesi, l’azienda specializzata in imbarcazioni dovrebbe investire nella propria stampante 3D Massivit.

stampa 3D grande formato

Stampo Velum Nautica stampato in 3D per il tetto di un’imbarcazione (crediti fotografici: Velum Nautica)

Lino3D sarà presente al Metstrade di Amsterdam dal 15 al 17 novembre, uno dei maggiori eventi dedicati all’industria marittima. Il team sarà presso lo stand 12.603 di Massivit. Per saperne di più su Lino3D clicca QUI.

Cosa ne pensi dell’uso della stampa 3D di grande formato nel settore marittimo? Faccelo sapere lasciando un commento sui nostri canali social Facebook, Twitter, LinkedinYouTube! Non dimenticare di iscriverti alla nostra Newsletter settimanale per ricevere tutte le notizie sulla stampa 3D direttamente nella tua casella di posta!

*Foto di copertina: stampo stampato in 3D da Velum Nautica per il tetto di un’imbarcazione (crediti: Velum Nautica)

Lascia un commento

de_DEen_USes_ESfr_FRit_IT
Resta aggiornato
Ricevi ogni mercoledì un riassunto delle ultime notizie dal mondo della stampa 3D.

3Dnatives is also available in english

switch to

No thanks