menu

Porsche investe ancora nella stampa 3D

Pubblicato il 11 Gennaio 2022 da Nunzia A.
porche

Il settore automobilistico è senza dubbio uno dei primi settori ad aver utilizzato la produzione additiva. Inizialmente la stampa 3D era utilizzata solo per la prototipazione rapida, poi si è gradualmente affermata come un metodo affidabile per produrre parti finali. Oggi, molte aziende stanno optando per questa tecnologia, principalmente per la possibilità che offre di produrre parti rapidamente mantenendo bassi i costi di produzione. Bugatti, Ford, Mini Cooper, BMW, la lista dei marchi di automobili che utilizzano la stampa 3D cresce di giorno in giorno. Porsche Ventures, una filiale della famosa casa automobilistica sportiva tedesca, ha recentemente investito in Intamsys, un produttore cinese di stampanti 3D specializzato in materiali ad alte prestazioni.

Questa non è la prima volta che Porsche fa ricorso alla stampa 3D per produrre parti per le sue auto. Dai sedili, agli alloggiamenti del motore elettrico, ai pezzi di ricambio, il marchio tedesco ha già una certa esperienza nella produzione additiva. Ma non ha intenzione di fermarsi qui. Jens Puttfarcken, presidente e amministratore delegato di Porsche Cina, spiega: “La trasformazione digitale è ormai parte di tutti gli aspetti della produzione e della vita quotidiana, ed è indicata come una delle questioni centrali nella strategia operativa di Porsche.” Aggiunge ancora: “Porsche intende dare impulso all’applicazione reale della tecnologia di produzione additiva e sfruttare il significativo potenziale di innovazione della stampa 3D, sia in termini di prodotti che di processi, per offrire ai suoi clienti servizi di produzione e personalizzazione più flessibili.”

Porsche impression 3D

Le macchine Intamsys (Crediti foto: Porsche)

Pezzi personalizzati per i clienti Porsche

Porsche intende aumentare la disponibilità di parti e componenti di piccola serie attraverso la produzione additiva. La stampa 3D potrebbe effettivamente offrire nuove opportunità ai suoi utenti. Per esempio, la casa automobilistica tedesca vorrebbe dare ai suoi clienti la possibilità di creare parti personalizzate.

Mentre aspettiamo di scoprire la natura esatta di questo investimento, è possibile dire che la manifattura additiva sta diventando una tecnologia importante nel settore automobilistico. Oggi, la stampa 3D offre molti vantaggi ai produttori di automobili, soprattutto in termini di velocità di produzione e di costi. Inoltre potrebbe permettere a queste aziende di offrire ai loro clienti parti uniche e su misura per ogni individuo.

Porsche

Crediti foto: Porsche

Che ne pensi dell’uso della produzione additiva nel settore automotive? Condividi con noi la tua opinione nei commenti qui sotto o sui nostri canali social Facebook, Twitter, LinkedinYouTube! Non dimenticare di iscriverti alla nostra Newsletter settimanale per ricevere tutte le notizie sulla stampa 3D direttamente nella tua casella di posta!

Crediti foto copertina: Porsche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

de_DEen_USes_ESfr_FRit_IT
Resta aggiornato
Ricevi ogni mercoledì un riassunto delle ultime notizie dal mondo della stampa 3D.

3Dnatives is also available in english

switch to

No thanks