menu

Pinocchio realizzato con la stampa 3D nel film premio Oscar di Guillermo del Toro

Pubblicato il 10 Marzo 2023 da Nunzia A.
pinocchio_cover

Siete stati al cinema di recente? Forse avete visto l’ultimo film su Pinocchio, uscito nel dicembre 2022 per la regia di Guillermo del Toro e che si è aggiudicato l’Oscar 2023 come Miglior film di animazione. Se non l’avete fatto, vi spieghiamo perché dovreste farlo! La creazione dei burattini per questa avventura animata in stop-motion è stata facilitata dall’uso di tecnologie di stampa 3D per la realizzazione di Pinocchio stesso.

Il famoso burattino è stato realizzato con la produzione additiva da Laser Prototype Europe Ltd (LPE), un’azienda con sede a East Belfast, nel Regno Unito, che risulta essere il più longevo ufficio di servizi di prototipazione rapida del Regno Unito e dell’Irlanda. È forse per questo motivo che l’azienda è stata contattata dallo studio di animazione Mackinnon and Saunders, che le ha commissionato la stampa 3D in metallo (che potrebbe essere DMLS o SLM) per realizzare questa creazione.

Pinocchio

Pinocchio stampato in 3D (Crediti foto: Laser Prototype Europe)

Come è stato realizzato Pinocchio ?

Il direttore di LPE, Campbell Evans, ha spiegato: “Ha un aspetto fantastico. Abbiamo stampanti in metallo ad alta risoluzione che possono produrre queste parti ad alta definizione… Abbiamo realizzato la piastra posteriore, il torace e tutte le gambe e le articolazioni, che sono tutte interconnesse“. Oltre a essere finemente dettagliate, le parti dovevano anche adattarsi bene per creare un burattino in movimento. L’azienda si è assicurata di stampare i pezzi per farli combaciare e creare un prodotto finito di alta qualità. Questa avventura di Pinocchio è stata particolarmente speciale per LPE, perché è il primo esempio di marionette in metallo stampate in 3D utilizzate in questo tipo di film.

Naturalmente, non è la prima volta che la stampa 3D appare sul grande schermo. Forse ricorderete il lavoro di Laika Studios su “Coraline”, dove la società ha utilizzato la stampa 3D per creare i volti delle bambole. Oltre a realizzare modelli e pupazzi, la produzione additiva può essere utilizzata anche per progettare interi oggetti di scena, come il martello di Thor nel suo secondo film, The Dark World, o la maschera di Star-Lord in Guardiani della Galassia. In termini di design dei costumi, nel film Black Panther sono state incluse una corona e una collana stampate in 3D e disegnate dall’austriaca Julia Koerner.

Pinocchio

Il busto di Pinocchio è una delle parti metalliche stampate in 3D (foto: Laser Prototype Europe)

In generale, la stampa 3D è utilizzata nell’industria cinematografica per la sua capacità di creare parti in tempi brevi, con geometrie più complesse di quelle ottenibili con i metodi tradizionali. La tecnologia è utile anche per creare multipli di pezzi per la prototipazione o la sperimentazione di nuove idee.

Cosa ne pensate di questa versione stampata in 3D di Pinocchio? Commentate sui nostri social Facebook, Twitter e LinkedIn. Trovate tutti i nostri video sul nostro canale YouTube! Non dimenticate di iscriverti alla nostra Newsletter settimanale per ricevere tutte le notizie sulla stampa 3D direttamente nella casella di posta!

*Crediti della foto di copertina: Laser Prototype Europe

Lascia un commento

de_DEen_USes_ESfr_FRit_IT
Resta aggiornato
Ricevi ogni mercoledì un riassunto delle ultime notizie dal mondo della stampa 3D.

3Dnatives is also available in english

switch to

No thanks