menu

Metal Jet S100: la nuova stampante a metallo di HP finalmente disponibile

Pubblicato il 15 Settembre 2022 da Nunzia A.
MJ HP

Alla fine del 2018, HP aveva annunciato la sua intenzione di entrare nel mercato della produzione additiva del metallo. A distanza di quattro anni, le sue stampanti sono finalmente in commercio, dopo essere state testate da diverse aziende accuratamente selezionate dal produttore americano. Si tratta di una notizia molto attesa dai clienti HP, che sperano di ottenere gli stessi risultati offerti dalla tecnologia Multi Jet Fusion. La stampante 3D Metal Jet S100, che utilizza la nuova tecnologia Metal Jet Fusion di HP, è stata presentata all’IMTS di Chicago.

Secondo un rapporto pubblicato da Allied Market Research, il mercato della produzione additiva industriale dovrebbe raggiungere oltre 105 miliardi di dollari entro il 2031, con un tasso di crescita annuale stimato del 21,9%! Le esigenze di produzione degli utenti sono diverse e variegate. Si va dagli utensili ai prototipi, ma anche, sempre più spesso, ai pezzi per uso finale. L’arrivo della soluzione di HP dovrebbe contribuire a questa crescita e consentire agli utenti di produrre pezzi in maggiori quantità e più rapidamente.

Metal Jet S100

Le diverse unità della soluzioni di stampa 3D in metallo di HP (crediti foto: HP)

Metal Jet S100: caratteristiche

La stampante Metal Jet S10 è ora disponibile in commercio per la produzione in serie di parti metalliche stampate in 3D di alta qualità. La macchina è composta da 4 unità: un blocco per gestire la polvere, la stampante stessa, un’unità di trattamento termico e infine una macchina per rimuovere facilmente e correttamente la polvere. L’obiettivo di HP è creare un flusso di lavoro digitale chiavi in mano. Ramon Pastor, direttore generale di 3D Metals, HP Inc, ha aggiunto: “Da quando abbiamo annunciato la rivoluzionaria tecnologia Metal Jet nel 2018, abbiamo lavorato per sviluppare la soluzione commerciale più avanzata del settore per la produzione di massa di parti in metallo stampate in 3D. Queste sono una forza trainante fondamentale per la trasformazione digitale e la nuova soluzione Metal Jet S100 fornisce ai nostri clienti un’offerta di metalli di livello mondiale, dai primi progetti fino alla produzione, ma soprattutto li aiuta a realizzare il potenziale illimitato della produzione digitale.”

Il processo Metal Jet Fusion è simile al Binder Jetting, in cui gli agenti leganti vengono depositati sullo strato di polvere metallica. Ci sono poi delle fasi di post-processing: innanzitutto, una fase di trattamento termico. Il piano di stampa, su cui si trovano i pezzi, viene riscaldato per completare l’evaporazione dei liquidi e trattare gli agenti plastici HP per ottenere pezzi più resistenti. Segue una fase di depolverizzazione che consente di rimuovere tutta la polvere in eccesso intorno ai pezzi. La polvere che può essere riutilizzata, viene così recuperata dalla macchina HP a questo scopo, garantendo così uno scarto minimo. Infine, una fase di sinterizzazione conferisce al pezzo tutte le proprietà meccaniche previste.

Esempio di parti stampate in 3D con Metal Jet S100 (crediti foto: HP)

HP sostiene che la tecnologia di stampa 3D Binder Jetting offre una maggiore produttività, compresa la possibilità di lavorare strato per strato anziché punto per punto come nel caso del laser. La tecnologia non richiede supporti di stampa e la polvere metallica può essere riutilizzata. In termini di materiali, HP offre attualmente due acciai inossidabili.

HP sceglie partner strategici

Sapevamo già che il produttore si è circondato di partner rinomati per testare la sua soluzione per 4 anni e quindi apportare le modifiche necessarie per avere una macchina robusta e di qualità. In particolare, HP ha già collaborato con Volkswagen, Cobra Golf e Legor Group. Ha approfittato di questo lancio per annunciare nuove partnership, in particolare con Schneider Electric. Michael Lotfy, esperto di materiali e processi metallici in Schneider Electric, ha commentato: “Siamo entusiasti delle nuove possibilità per la nostra attività grazie a questa collaborazione con HP. Siamo costantemente alla ricerca di soluzioni che consentano uno sviluppo più sostenibile e agile delle innovazioni. Sfruttando HP Metal Jet, i nostri team hanno realizzato un caso d’uso comprovato che mostra i vantaggi della produzione digitale e della stampa 3D, e non vediamo l’ora di scoprire molte altre applicazioni che soddisfino le richieste in evoluzione dei nostri clienti che affrontano le sfide della sostenibilità e dell’elettricità 4.0“.

Una cosa è certa: non vediamo l’ora di scoprire le diverse applicazioni che saranno realizzate dai futuri utenti della Metal Jet S100! Nel frattempo, trovate maggiori informazioni QUI o nel video qui sotto:

Cosa ne pensi della nuova soluzione di stampa Metal Jet S100 di HP? Condividi la tua opinione nei commenti dell’articolo o sulle nostre pagine Facebook e Twitter! Non dimenticare di iscriverti alla nostra Newsletter settimanale gratuita per ricevere tutte le ultime notizie sulla stampa 3D direttamente nella tua casella di posta!

*Crediti foto di copertina: HP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

de_DEen_USes_ESfr_FRit_IT
Resta aggiornato
Ricevi ogni mercoledì un riassunto delle ultime notizie dal mondo della stampa 3D.

3Dnatives is also available in english

switch to

No thanks