menu

INEX-ADAM: il progetto europeo che amplia le conoscenze sulla produzione additiva

Pubblicato il 30 Marzo 2022 da Mélanie W.
INEX-ADAM

Uno dei principali ostacoli che le aziende incontrano quando decidono di utilizzare la produzione additiva è la mancanza di formazione o conoscenze a tal proposito. Per far fronte a questa situazione stanno emergendo diversi tipi di formazione e progetti con l’obiettivo di sdoganare la stampa 3D e facilitarne l’integrazione come tecnologia di produzione complementare. Uno di questi è il progetto europeo INEX-ADAM, nato con l’idea di permettere alla Facoltà di Ingegneria Meccanica e Architettura Navale di Zagabria di accedere più agevolmente alle conoscenze che riguardano la produzione additiva. Hanno partecipato al progetto diverse istituzioni di vari paesi europei, tra cui il centro tecnologico AIDIMME. Abbiamo parlato con Olga Jordá, ingegnere del reparto R&S di AIDIMME, per saperne di più su questa interessante iniziativa che promuove l’adozione della stampa 3D in Europa.

3DN: Puoi presentarti brevemente e spiegarci cos’è il progetto INEX-ADAM?

Sono Olga Jordá, Ingegnere Industriale presso l’Università Politecnica di Valencia dal 2001. Svolgo la professione d’ingegnere nel reparto di R&S dell’area Nuovi processi produttivi di AIDIMME dal 2002, sono specializzata in tecnologie di produzione additiva, principalmente nello sviluppo di nuove applicazioni industriali, nello sviluppo di piani formativi per il trasferimento delle conoscenze, e nella convalida dei processi di produzione additiva.

Il progetto INEX-ADAM (INcreasing EXcellence on ADvanced Additive Manufacturing) è un progetto europeo del bando Twinning, che ha debuttato nel 2018 e si è appena concluso lo scorso febbraio. L’obiettivo principale è quello di agevolare e fornire conoscenze al Centro per le Tecnologie Additive, il CATeh, della Facoltà di Ingegneria Meccanica e Architettura Navale di Zagabria, in Croazia, affinché diventi un centro di riferimento per questo settore, aumentando l’eccellenza e la capacità innovativa per la ricerca nel campo della produzione additiva.

3DN: Quali organizzazioni europee sono coinvolte in questo progetto, e qual è stato il loro ruolo?

Il consorzio è stato costituito con l’obiettivo di creare una Rete di Centri Esperti nella Produzione Avanzata. A tal fine, i partner hanno contribuito con le loro conoscenze nelle tecnologie e nelle applicazioni della produzione additiva (PA) per aumentare le competenze di UNIZAG FSB. Oltre ad AIDIMME, nel progetto sono coinvolte diverse università europee. L’Università di Lund in Svezia si è concentrata sulla progettazione per la produzione additiva (DfAM), sulla selezione di materiali e tecnologie in base a ciascun tipo di applicazione. L’Università austriaca di Ingegneria Mineraria (estrazione mineraria, metallurgia e materiali) si è concentrata sullo sviluppo e la lavorazione di materiali termoplastici per la tecnologia additiva FFF, nonché sulla caratterizzazione dei materiali e su come collegare le proprietà dei materiali con il processo produttivo. L’Università di Brunel in Inghilterra ha concentrato la sua formazione sullo stato dell’arte della produzione additiva, sulla conoscenza delle normative vigenti, sulle tecniche di modellazione dei materiali, sul processo di cooperazione nell’innovazione e sui modelli di business.

Diverse istituzioni europee partecipano al progetto INEX-ADAM

Occorre precisare che prima dell’inizio del periodo formativo sono state effettuate visite a tutti i partner del progetto per conoscere le competenze e le capacità di ciascuno di loro, nonché le loro strutture. In questo modo è stato più facile attribuire le diverse tematiche per la formazione del personale UNIZAG FSB che partecipa al progetto. Inoltre, dopo il periodo formativo tutti i partner del progetto hanno partecipato a diverse summer school e vari workshop specifici specializzati nei processi di progettazione adattati alla produzione additiva e all’uso della produzione additiva nei settori industriale e sanitario. Vista e considerata la situazione attuale, la maggior parte dei workshop e delle conferenze si è svolta virtualmente.

3DN: Nello specifico qual è il ruolo di AIDIMME in questo progetto?

La partecipazione di AIDIMME al progetto INEX-ADAM si è concentrata sulla condivisione delle proprie conoscenze su vari argomenti, attraverso sessioni teoriche e pratiche. In particolare abbiamo promosso il workflow completo della produzione additiva, la convalida dei componenti e dell’intero processo produttivo, la conoscenza dell’utilizzo dei materiali metallici come materie prime, e delle tecnologie di fusione a letto di polvere, sia in metallo che in polimero, e molto altro. Oltre alla formazione, AIDIMME ha partecipato a tutte le conferenze, le summer school e i workshop, dimostrando la propria conoscenza sulle tematiche di cui sopra.

AIDIMME condivide le proprie conoscenze su vari argomenti inerenti alla produzione additiva

3DN: cos’è la piattaforma ADAM e quanto è importante per gli utenti? Con quali altri formati di divulgazione lavorate?

L’idea della piattaforma di produzione additiva avanzata (piattaforma ADAM) è quella di diventare un punto d’incontro per un’intensa cooperazione. I partner del progetto supporteranno i membri della piattaforma in applicazioni PA avanzate o nella preparazione di materiali didattici. ADAM offrirà ai professionisti del settore varie opportunità riguardanti il trasferimento di conoscenze, la R&S, la promozione, il networking, l’applicazione industriale e l’innovazione. Gli esperti delle istituzioni partner sono altamente qualificati e ben equipaggiati con un’ampia gamma di apparecchiature PA che possono aiutare a risolvere brillantemente qualsiasi sfida. È possibile richiedere la registrazione alla piattaforma cliccando su questo link o contattando il responsabile della manutenzione della piattaforma.

Oltre alla piattaforma ADAM, l’intero consorzio del progetto ha partecipato alla redazione del libro “A Guide to Additive Manufacturing” che è in corso di pubblicazione. Nei prossimi mesi sarà disponibile in Springer Nature nella serie Springer Tracts in Additive Manufacturing e sarà liberamente accessibile a tutti coloro che sono interessati alla Produzione Additiva.

inex-adam

La piattaforma ADAM offre opportunità per il trasferimento di conoscenze

3DN: Perché è importante che progetti come INEX-ADAM continuino ad essere implementati in ambito europeo?

La cooperazione tra diversi partner europei permette di far scaturire una forza comune e consente a tutti di ottenere un grande arricchimento reciproco, non solo per i vari singoli soggetti, ma anche congiuntamente nel loro insieme. In questi tempi difficili l’unione e la collaborazione tra enti europei, la creazione di linee comuni di ricerca e il trasferimento di conoscenze sono la chiave per rafforzare il settore industriale europeo.

3DN: Qualche ultima parola per i nostri lettori?

Questo tipo di progetti europei in cui vi è collaborazione e cooperazione tra enti in tutta Europa sono di grande importanza poiché le conoscenze e le opinioni vengono condivise. Sono inoltre un’occasione per capire in prima persona lo stato dell’evoluzione di una determinata tecnologia nei singoli paesi. Tre anni di collaborazione nel progetto generano un ambiente di fiducia e collaborazione che arricchisce tutti i partecipanti al progetto. Oltretutto questo progetto incentrato sul trasferimento delle conoscenze ha rivelato l’importanza e la necessità di una formazione regolamentata in quest’ambito, a livello generale, in tutti i paesi partner del progetto, una formazione che possa essere estesa all’Europa. Puoi trovare maggiori informazioni sul progetto qui.

Cosa ne pensi del progetto europeo INEX-ADAM? Faccelo sapere in un commento qui sotto o sulle nostre pagine Facebook e Twitter! Non dimenticare di iscriverti alla nostra Newsletter settimanale gratuita per ricevere tutte le ultime notizie sulla stampa 3D direttamente nella tua casella di posta!

*Crediti per tutte le foto nell’articolo: AIDIMME / INEX-ADAM

Lascia un commento

de_DEen_USes_ESfr_FRit_IT
Resta aggiornato
Ricevi ogni mercoledì un riassunto delle ultime notizie dal mondo della stampa 3D.

3Dnatives is also available in english

switch to

No thanks