menu

Adidas: una scultura gigante stampata in 3D allo store di Berlino

Pubblicato il 22 Dicembre 2021 da Nunzia A.
pla adidas stampa 3d

A inizio dicembre Adidas ha aperto il suo store nel cuore della capitale tedesca. A sorprendere i visitatori all’inaugurazione, la scultura gigante bECOme stampata in 3D, creata dal designer italiano Arturo Tedeschi con 300 kg di filamenti PLA riciclati. Il negozio di Berlino si estende su 1.400 metri quadrati e fa parte della strategia di (ri)branding globale del produttore di articoli sportivi.

Adidas punta su stampa 3D e sostenibilità

Adidas utilizza la stampa 3D ormai da anni. Il produttore di articoli sportivi utilizza le tecnologie additive per produrre beni di consumo, in progetti di scarpe e recentemente anche per progetti architettonici. Per il flagship store di Berlino, l’azienda ha incaricato il designer italiano Arturo Tedeschi di creare un’opera in linea con la filosofia dell’azienda. Con il motto “Impossible is Nothing”, Adidas vuole dimostrare che i suoi prodotti possono essere in armonia con una filosofia aziendale sostenibile.  “bECOme” è una dichiarazione all’insegna della sostenibilità per Adidas. La scultura si snoda all’interno del flagship store dall’alto al piano inferiore e, nei colori, ricorda il logo Adidas.

Adidas stampa 3D

La scultura “bECOme” stampata in 3D è realizzata con plastica riciclata – Crediti foto: Arturo Tedeschi

“bECOme” fa parte della filosofia aziendale “green”

Tedeschi ha già lavorato con Adidas in passato al design delle FutureCraft 4D, e della sua scultura bECOme dice: “La scultura sospesa, lunga 17 metri è un simbolo della necessità di dare ai rifiuti nuova vita attraverso diversi processi di trasformazione. La scultura rientra nella missione di porre fine ai rifiuti di plastica attraverso la comunicazione, l’educazione e l’azione attiva. La scultura stessa è una dichiarazione di sostenibilità in quanto è realizzata con plastica riciclata, trasformata in filamento PLA da utilizzare nel processo di stampa 3D. “

Arturo Tedeschi è tra i designer più noti a livello internazionale che utilizzano la produzione additiva come strumento per i loro progetti. Ha lavorato anche con altri brand noti come Volkswagen e Zaha Hadid Architects. Ciò che dà grande valore alle sue opere è senz’altro la sua tecnica scultorea e la sua capacità di immaginare e ricercare sempre nuove forme, materiali e tecnologie avanzate per le sue produzioni. Nel 2019 è stato insignito della carica di Ambasciatore d’Italia per il Design dal Ministero degli Affari Esteri.

La scultura non è l’unico punto forte del negozio a tre piani. I clienti possono anche usufruire del Green Lab in cui i beni che sono già stati acquistati prendono nuova vita. I consumatori hanno l’opportunità di ravvivare i loro articoli preferiti con nuovi colori, design e un servizio di pulizia. Con queste due iniziative Adidas vuole incoraggiare i consumatori a prolungare il ciclo di vita dei prodotti. L’azienda presta attenzione anche agli elementi sostenibili nel design del negozio stesso. Ad esempio, i rivestimenti per pavimenti sono realizzati al 100% con materiale riciclato e molte piante sono state posizionate accanto alla scultura.

Crediti foto copertina: Arturo Tedeschi

Cosa ne pensi di questa scultura stampata in 3D nello store Adidas? Faccelo sapere nei commenti qui sotto o con la comunità di 3Dnatives sui nostri social Facebook, Twitter e Linkedin . Trovi tutti i nostri video sul nostro canale YouTube!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

de_DEen_USes_ESfr_FRit_IT
Resta aggiornato
Ricevi ogni mercoledì un riassunto delle ultime notizie dal mondo della stampa 3D.

3Dnatives is also available in english

switch to

No thanks